Forum

    • Forum
    • Topic
    • Post
    • Freshness
    • Discussioni su singoli aspetti clinici
      In questa sezione raduniamo tutte le discussioni su singoli aspetti clinici, soprattutto quelle di interesse multidisciplinare. Gli argomenti saranno ben identificati in modo inequivocabile, in modo da ridurre più possibile il lavoro di moderazione dell'amministratore del Forum. I contributi possono essere vari, provenienti da impostazioni ed esperienze differenti. L'importante è che siano sempre motivate, o da comprovata esperienza clinica, o da riflessioni con un razionale riconoscibile, o da letteratura riportata. Per questo immaginiamo che ciascuno di noi abbia qualcosa da raccontare, un apporto sempre prezioso, o perché frutto di un flusso storico personale, o perché contributo frammentario ma essenziale a un percorso collettivo, o perché già argomento di ricerche in corso, anche attraverso tesi dei nostri studenti. Rispettando le peculiarità espositive individuali, dobbiamo però definire uno stile linguistico che faccia da massimo denominatore comune. Chiediamo quindi di astenerci tutti da proclami assoluti indimostrabili, e di preferire la forma probabilistica o dubitativa nel portare le proprie posizioni. La storia della Medicina (di tutte le Medicine e della Scienza, in definitiva), è costellata da ripensamenti, smentite, inversioni di rotta. Anche da conflitti che partono dalla squalifica della Persona, prima che della sua opinione. Anche solo la minaccia che uno di questi conflitti possa generarsi, imporrà la modifica o la cancellazione del post. Così facendo potremo ospitare opinioni anche molto differenti, addirittura contrastanti, nel rispetto di ciascuna. L'esperienza ci insegna che dai confronti civili tra diverse posizioni, spesso scaturiscono nuove idee innovative e altrimenti non facilmente generabili. Queste discussioni, che apriremo come al solito anche a colleghi non Studiarèm, potranno anche sfociare in protocolli condivisi che dovrebbero essere messi al vaglio e collaudati dalla nostra comunità informale. La loro validazione attraverso trial condivisi rappresenterebbe pienamente la concreta calata delle riflessioni nella pratica clinica individuale; il fine ultimo di questa sezione è in effetti il fornire uno strumento di progressione qualitativa dell'attività terapeutica di ciascuno. Buone riflessioni, buone discussioni, buon progresso!  
    • 3
    • 3
    • 2 anni, 1 mese fa

      sikmyayef sikmyayefepawatamu

    • Fisiopatologia, Metodologia e Metanalisi
      Raduniamo qui tutte le discussioni di argomento teorico, osteopatico e non, che ruotano attorno ai fondamenti di Fisiopatologia, Metodologia e Metanalisi nella Medicina Funzionale e ai progressi della Ricerca a essa relativa, come delle Linee Guida terapeutiche che muovono dalla EBM, da intendersi come Medicina Basata sull'Evidenza ma anche come Medicina Basta sull'Efficacia. Questa discussione tra Evidenza ed Efficacia nasce in realtà in altre sedi, ed è forse una delle principali a livello mondiale, dopo il prevalere nei decenni scorsi della visione legata esclusivamente all'evidenza sperimentale. Alcuni filosofi della scienza, ma anche molti clinici con preziosa esperienza sulle spalle, s'interrogano se sia davvero giusto affidarsi solo all'incontrovertibilità dei numeri. Il metodo scientifico è irrinunciabile, e il miglioramento complessivo dei parametri fondamentali nella costruzione degli indicatori di qualità della nostra vita è dovuto in larga parte a esso. Ma gli stessi avvisano che la Evidence Based Medecine esclude moltissime altre Evidenze, tra cui quelle sui Risultati, uccidendo così sul nascere troppe potenzialità di conoscenza e di condivisione speculativa e clinica. In Medicina Funzionale è davvero difficile pensare che tutta l'attività di ricerca e lo sforzo di oggettivare le conoscenze possa essere gestita "in vitro" o ignorando l'espressività globale di sistemi complessi senza procedere a una disaggregazione spinta dei processi. Entrare in un'ottica probabilistica abbandonando l'ossessione alla precisione assoluta e duale significa perdere qualcosa in termini di incontestabilità, ma guadagnare moltissimo in ampiezza di opportunità e di sviluppi possibili. Su questo, sulle contrapposizioni teoriche e sulla possibilità di arrivare a punti di sintesi fruttuosi e non contradditori, si apre questa sezione, che ospiterà discussioni anche non omogenee tra loro, ma che rispondono tutte a una domanda su ciò che sta sotto (o sopra?) alla modalità con cui si affrontano i problemi in Medicina. Conciliare, e non più contrapporre, Semplicità e Complessità, Analisi e Sintesi, Profondità ed Estensione, significa trovare il punto di sintesi tra le due E di EBM: Evidenza ed Efficacia.
    • 4
    • 21
    • 2 anni, 3 mesi fa

      JessicaBaGLE JessicaBaGLEJessicaBaG

Studiorem Sas di Elisabetta Vergani & C © 2022 - Tutti i diritti sono riservati | Via Cerri, 14/ter - 23807 Merate (LC)
Partita IVA 02951860135 | Tel: +39 039 9902999 - info@studiorem.email - Privacy Policy

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account